martedì 22 gennaio 2013

CERCASI RAPPRESENTANTI DI LISTA


Per il prossimo appuntamento elettorale del 24 e 25 Febbraio 2013, cerchiamo per Tuscania Rappresentanti di Lista del Movimento 5 Stelle disposti ad aiutarci e ad assicurare, per quanto possibile, un buon andamento delle votazioni sia nella fase dell'espressione del voto che in quella dello scrutinio.

La funzione del RdL è fondamentale, specie durante la fase di spoglio delle schede elettorali, in particolare quando, per alcuni casi di compilazione non chiara, è necessario dover interpretare/garantire la volontà dell'elettore al fine di evitare annullamento del voto e/o della stessa scheda.

Quali sono i compiti del rappresentante di lista?
- Cura essenzialmente gli interessi di un soggetto politico che si presenta alle elezioni, vigilando che tutte le operazioni di voto al seggio si svolgano in maniera regolare, conformi alla legge e non penalizzanti per la propria lista di candidati; se ritenuto necessario, fa mettere a verbale al presidente del seggio le eventuali irregolarità riscontrate.
Può assistere a tutte le operazioni relative al voto, dalla preparazione del seggio (il Sabato 23) fino alla fine delle operazioni di spoglio dei voti (il Lunedì 25). Non c'è un obbligo ad assistere a tutte le operazioni ma è ovviamente essenziale assistere alle operazioni di scrutinio dei voti, ossia lo spoglio delle schede e la trascrizione dei risultati elettorali.
E' inoltre importante sapere che:
- per i cittadini che svolgono la funzione di RdL e che sono lavoratori dipendenti c'è la possibilità di usufruire di permessi retribuiti: i permessi elettorali. Il presidente di seggio rilascerà l'apposita certificazione da consegnare al proprio datore di lavoro.
- I lavoratori incaricati a svolgere le funzioni elettorali hanno il diritto di assentarsi per tutta la durata delle operazioni elettorali, di preparazione al voto, di voto e di scrutino, quindi da Sabato 23 a Lunedì 25 (per i seggi che protraggono le operazioni di scrutino oltre la mezzanotte di lunedì, verrà considerata anche la giornata di martedì).
- L'assenza del lavoratore per l'esercizio delle funzioni elettorali viene considerata come attività lavorativa a tutti gli effetti, ed i lavoratori dipendenti hanno diritto al pagamento della retribuzione nei giorni di permesso elettorale ed a riposi compensativi.
- E' previsto un incontro formativo, prima della competizione elettorale, con data e luogo da stabilire. Per chi non potrà partecipare verranno fornite istruzioni dettagliate tramite posta elettronica.
Pertanto, se volete dare la vostra disponibilità, compilate questo form, oppure contattateci via mail per ulteriori informazioni.
Facciamo tutti uno sforzo per contribuire in prima persona alla riuscita del rinnovamento proposto dal MoVimento. Il cambiamento è alle porte, ma affinché si concretizzi è indispensabile anche la vostra partecipazione!

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!