sabato 24 dicembre 2016

I CITTADINI CHIEDONO, IL M5S INTERROGA E PROPONE, MA L'AMMINISTRAZIONE BARTOLACCI VUOLE "METTERE UNA PIETRA SOPRA" AD UNA GESTIONE DISINVOLTA DEL CIMITERO"


Sono diversi anni che tanti dei nostri concittadini, si vedono notificare lettere per rinnovo concessioni cimiteriali con le quali il Comune avverte che, effettuerà senza indugio, il trasferimento dei resti della salma, nell’ossario comune del Cimitero, o nel caso di non completa mineralizzazione, nel campo di inumazione (che ad oggi non esiste!), qualora entro 10 giorni, non riceva comunicazione al riguardo, da parte dei familiari.

Di seguito all'invio di tali lettere, ci fu una Raccolta firme (Potete leggerla qui) che vide interessati diversi nostri compaesani, i quali evidenziarono il loro disagio con una lettera indirizzata al Sindaco e per la quale ancora attendono risposta. 



Il 10/06/2015, come gruppo consigliare 5 Stelle, proprio facendo seguito ad un articolo pubblicato su Toscanella, su tale raccolta firme, presentammo un’interrogazione  (Potete leggerla qui)

 nella quale sottolineammo la poca chiarezza nei criteri utilizzati per linvio di tali lettere e la possibilità addirittura che diverse concessioni, risalissero al periodo antecedente allentrata in vigore del D.P.R. 803/75 ovvero che fossero perpetue e che perciò talune famiglie non dovevano affatto pagare il rinnovo. 

Visto che il Sindaco non ritenne e non ritiene nemmeno oggi importante, dare una risposta oltre che ai suoi concittadini anche ad un Consigliere di minoranza, fummo costretti a presentare un Esposto al Prefetto in data 18/09/2015 (Potete leggerlo qui) il quale lo sollecitò a rispondere, ma a quanto pare non ascolta neppure lui.
In data 19/11/2015, visto allora, il perdurare del silenzio oltre i termini previsti dal Regolamento Comunale, decidevamo, di presentare un'istanza di accesso agli atti (Legge 241/90) con la quale richiedevamo alcuni documenti e altresì di visionarne altri. Ma ad oggi nemmeno gli uffici preposti ci hanno dato la documentazione richiesta né ci hanno dato la possibilità di visionare gli atti. 
In data 29-05-2016, perciò, per l’ennesima volta durante il Consiglio Comunale, (testimoniato dal verbale di seduta), il nostro Consigliere Rossi, rinnovò le richieste di cui sopra,  ma  a tutt’oggi non abbiamo avuto MAI riscontro. Precisiamo che l'Amministrazione non ha provveduto nemmeno ad indicare le ragioni del ritardo. Tale comportamento inevitabilmente rende poco trasparente l'attività amministrativa
Valuteremo l’ipotesi di presentare un esposto alla Procura della Repubblica, per valutare se ci siano ipotesi di reato.

Come ultimo atto abbiamo presentato l’11 dicembre scorso, dopo aver lungamente consultato i cittadini sul tema, una mozione (Potete leggerla qui) con la quale impegniamo l’Amministrazione:
- ad istituire un campo comune di inumazione, che, seppur obbligatorio dal 1990 e seppur progettato, ad oggi non è presente ancora nel nostro Cimitero;
- ad interrompere la procedura descritta in premessa, fino a che non verrà fatta chiarezza sulle diverse tipologie di concessioni cimiteriali (perpetue, temporali);
- a voler aderire ad una proposta di modifica del Regolamento Cimiteriale prevedendo la riduzione delle tariffe adeguandole a quelle che sono le medie dei paesi vicini e la rimodulazione della scadenza delle concessioni andando incontro a quelle che sono le esigenze anche economiche dei tuscanesi.



Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!