venerdì 8 maggio 2015

DOPPIA INTERROGAZIONE SU COMMERCIO AREE PUBBLICHE E MERCATO

Aiutiamo l’economia locale ma rispettando le regole e garantendo le stesse possibilità a tutti.


Il Movimento 5 Stelle ha presentato negli scorsi giorni 2 diverse interrogazioni al Sindaco e alla Giunta per richiamare al rispetto delle regole e alle pari opportunità per quanto riguarda il commercio su aree pubbliche.
La legge di riferimento, in questo caso, è la L.R. Lazio n°33 del 1999 la quale specifica che:

“Il commercio su aree pubbliche può essere esercitato:
a) su posteggi dati in concessione per dieci anni, rinnovabile;
b) in forma esclusivamente itinerante su qualsiasi area, ad eccezione delle aree vietate dal Comune ai sensi dellarticolo 28, comma 16 del d.lgs.114/1998

Nella prima interrogazione (potete leggerla QUI) si fa riferimento all’istituzione, per un periodo limitato di tre mesi, decorrenti dalla data del delibera di Giunta n° 101 del 29.04.2015 di due posteggi isolati su area pubblica in Piazza dei Bersaglieri e in Strada Santa Maria. Infatti la procedura eseguita per il rilascio dell’ Autorizzazione all’operatore commerciale in P.le dei Bersaglieri, contrasta nettamente con la norma dettata dalla L.33/99, la quale obbliga i Comuni a comunicare periodicamente alla Regione il numero e le caratteristiche dei posteggi disponibili per l’esercizio del commercio su aree pubbliche al fine di assegnarle in concessione, tramite “bando pubblico”.

Siamo a favore dello sviluppo economico di Tuscania dichiarano i 5 stelle - ma a patto che vada di pari passo con la legalità e il rispetto delle regole da parte di tutti: cittadini ed istituzioni. La normativa regionale è talmente chiara e vincolante da non lasciare alibi.

Il rispetto delle regole è alla base anche della seconda interrogazione (potete leggerla QUI)  che si occupa del mercato settimanale del venerdì e della poca chiarezza alla base delle assegnazioni dei posteggi. Vi sono inoltre dei richiami volti a favorire i produttori locali e quindi lo sviluppo dell’economia tuscanese.
  
Auspichiamo – conclude il M5S - delle sollecite risposte e dei chiarimenti da parte dell’Amministrazione su questi 2 importanti temi che destano un notevole e giusto interesse da parte dei tuscanesi


Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!