mercoledì 27 febbraio 2013

BOOM A TUSCANIA E IN TUTTA LA TUSCIA

All'indomani delle elezioni politiche e regionali teniamo a manifestare la nostra piena soddisfazione per i risultati ottenuti a Tuscania. Il Movimento 5 Stelle è la prima forza politica sia alla Camera che al Senato, così come in tutta la Tuscia, specialmente nei territori in cui sono presenti i vari gruppi locali.

Massimiliano Bernini

D’ora in avanti potremo contare in Parlamento su un rappresentante della Tuscia, Massimiliano Bernini, al quale daremo tutto il nostro appoggio nella consultazione del territorio. Sarà il nostro portavoce a livello nazionale, quindi a lui andrà tutto il nostro sostegno. Insieme agli altri 161 cittadini 5 stelle, eletti in Parlamento, sarà la voce di tutti coloro che sono stanchi del vecchio modo di concepire la politica.



Silvia Blasi

Anche le Regionali sono andate alla grande. Siamo riusciti ad ottenere un seggio per la circoscrizione di Viterbo. Ciò significa che la Tuscia sarà rappresentata dalla nostra portavoce Silvia Blasi. Questo è un dato importantissimo perché con lei avremo un tratto unico di congiunzione tra le varie realtà locali, la Regione e il Parlamento. 

Cogliamo l’occasione per ringraziare i cittadini che hanno voluto darci la propria fiducia. Tracciando un segno con la matita hanno voluto manifestare la volontà di cambiamento. Tale volontà non dovrà fermarsi mai, da oggi dovremo dare tutti qualcosa in più per gli altri, mettendosi in gioco ognuno nel suo piccolo. Ora avremo gli strumenti nelle istituzioni per farci sentire ed invitiamo quindi tutti i tuscanesi a visitare il nostro sito tuscania5stelle.blogspot.it e la nostra pagina Facebook, per tenersi aggiornati, e partecipare alle discussioni ed ai prossimi incontri che faremo.

Ognuno può condividere le proprie competenze, esperienze e dare il proprio contributo per partecipare a questo cambiamento epocale.

Soltanto occupandoci in prima persona del bene comune e tornando ad essere una comunità, ci riapproprieremo del nostro futuro ridisegnando un nuovo modo di concepire e fare politica. Una politica senza più deleghe in bianco, ma partecipata e condivisa.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!