giovedì 22 novembre 2012

TORNA L'IPOTESI DI UNA CENTRALE A BIOMASSE



È notizia di questi giorni che è tornato in auge il vecchio progetto di realizzare una centrale a biomasse nel territorio di Tuscania.  Il luogo prescelto è la località Formigone, al confine con il territorio di Tarquinia. L’impianto è della Bioenergia e Ambiente srl di Tuscania, ha una taglia di 4,98 MW ed è alimentato a materiale legnoso. 

Il termine BIOMASSA evoca qualcosa di pulito, sostenibile e buono. In linea di principio è vero, infatti la combustione del legno può essere considerata "CO2 neutra", poichè l'anidride carbonica rilasciata in fase di combustione è pari a quella fissata dalla pianta, durante la crescita, mediante il processo di fotosintesi. Tuttavia, nel caso di grandi impianti, considerando le emissioni delle centinaia di Tir in più in circolazione tale saldo non è più neutro. 


Il progetto in questione, che ci riguarda da vicino, è un impianto di medie dimensioni, sensibilmente ridimensionato rispetto al precedente.
Ricordiamo tutti che quello della centrale a biomasse fu tema di scontro alle passate elezioni amministrative. Ogni candidato si era dichiarato pro o contro tali impianti. Ci auspichiamo che tali posizioni vengano ribadite anche ora, ovviamente con delle reali motivazioni e che si accenda un po’ di luce su un tema tanto importante quanto poco discusso.

Il Movimento 5 Stelle di Tuscania appoggerà ogni azione volta a portare trasparenza ed informazione nei confronti dei cittadini, sottolineando la posizione espressa anche da altri gruppi locali o da comitati ambientalisti: non si tratta di un NO alle centrali a biomasse o a qualunque impianto che venga costruito nel proprio “orticello”. Tali impianti, così come il fotovoltaico e ogni altro genere di energia rinnovabile, sono auspicabili a patto che non se ne abusi. 

APPROFONDIMENTI

  • Per avere un quadro generale di questa tipologia di impianti vi consigliamo di guardare il seguente video tratto da una puntata di Report.
  • Per approfondire invece di più la tematica leggete questo articolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!