domenica 31 luglio 2016

FONTANA LEGGERA: ENNESIMO BUCO NELL'ACQUA


Nel Consiglio comunale di sabato 30 luglio 2016 si è discusso e votato l’assestamento generale del Bilancio previsionale 2016, con le relative variazioni proposte dalla maggioranza.
Grazie alla continua azione di controllo del M5S, è emerso che una di queste cifre, ben € 20.000, è destinata alla manutenzione straordinaria della “Fontana Leggera” di Piazzale dei Bersaglieri. In seguito alle domande poste dal nostro Consigliere Comunale Fabio Rossi, è emerso come l’idea della maggioranza di affidare a privati la gestione della struttura sia fallita. Si ripartirà perciò di nuovo da zero continuando a lasciare  la comunità di Tuscania senza acqua potabile. Tutto questo dopo ben 4 mesi dall’approvazione del relativo capitolato e regolamento.

Va ricordato inoltre, che è più di un anno che la maggioranza consiliare ha deciso di chiudere la casetta dell’acqua e che, in questi 2 anni di insediamento della Giunta Bartolacci, è stata fruibile ai cittadini solamente per qualche mese, senza oltretutto effettuare le dovute analisi di controllo.
Ripetuti perciò e continui “buchi nell’acqua” è il caso di dire, da anni ormai vengono da noi stigmatizzati attraverso segnalazioni che evidenziano la completa incapacità amministrativa di programmare per tempo e con lungimiranza una problematica così importante per la salute dei tuscanesi.
Le mancanze e le lacune che riguardano la difesa del nostro territorio e la nostra salute non si contano più ormai.
                                                                        
Ricordiamo, che ancora attendiamo l’apposizione delle dovute targhette, volte  a segnalare la non potabilità dell’acqua nelle varie fontane pubbliche, presenti sul nostro territorio. In particolare crediamo sia urgente apporle su quelle del Centro storico ed in particolare al Parco Torre di Lavello, molto frequentato da turisti e bambini, durante la bella stagione.
Stessa cosa deve essere fatta sulle fontane di Piazzale Andersen e Fontana Nuova che la stessa Amministrazione più di un anno fa “consigliava” di utilizzare, per approvvigionarsi di acqua potabile e che invece erogano acqua con valori altissimi di arsenico. I tuscanesi debbono sapere queste cose. Tutti i giorni si è soliti incontrare persone rifornirsi in quelle medesime fontane, convinte di bere acqua potabile. La necessità e l’urgenza di fare tale tipo di comunicazione ci ha visti fare un annuncio anche in occasione dell’evento al giardino comunale di venerdì scorso. Evento incentrato appunto su questo tema, il cui scopo era informare quante più persone possibili.


 Di seguito le riprese dell'ultima seduta consiliare:


Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!